Cosa si intende per assegno per il congedo matrimoniale?

Diritti e Doveri del Datore di Lavoro

1 risposte pubblicate per questa domanda

Risposta più recente.

Si tratta di un assegno introdotto nel 1941 a favore di operai, apprendisti, lavoratori a domicilio e marittimi di bassa forza, dipendenti da aziende industriali, artigiane, cooperative, che contraggono matrimonio civile o concordatario.

Tale assegno, pari a 7 quote giornaliere della normale retribuzione, viene corrisposto dall’INPS e anticipato dal Datore di Lavoro, purché il congedo sia fruito entro i 30 giorni successivi alla data del matrimonio.

È necessario consegnare al Datore di Lavoro il certificato di matrimonio o documentazione sostitutiva al fine di provare il rispetto delle previsioni normative che danno diritto all’assegno.

La maggior parte dei Contratti Collettivi prevede che il Datore di Lavoro integri quanto corrisposto dall’INPS.

FAI UNA DOMANDA

La ringraziamo per la Sua domanda tecnica che sarà analizzata a breve dal nostro team.
Se invece voleva inviare una candidatura visioni qui le offerte di lavoro disponibili.


AziendaPersona



Inserisci il tuo nome o ragione sociale



Inserisci il tuo cognome (non verrà visualizzato)



Inserisci la tua email (non verrà visualizzato)



Inserisci la tua città



Dai un titolo alla domanda

people.
our passion

Vuoi saperne di più?

Eurointerim è l’Agenzia per il Lavoro che fa delle Persone la propria Passione, mettendo la professionalità dei propri Consulenti al servizio di Candidati e Aziende, per unire con il lavoro.

contattaci