Politiche Attive 2013 (Doti Lavoro)

Politiche Attive 2013 (Doti Lavoro)

Politiche Attive 2013 (Doti Lavoro)

Nuove opportunità per favorire il rilancio della competitività aziendale delle imprese in crisi, attraverso la valorizzazione e sviluppo del capitale umano, con intervento sui lavoratori sospesi in particolare (DGR. n. 702 del 14 maggio 2013).

Argomento

Interventi di politica attiva per lavoratori a rischio di esclusione dal mercato del lavoro e per il rilancio aziendale.

Obiettivi

  • Favorire l’inserimento o il reimpiego lavorativo di lavoratori sospesi in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria o in Deroga (CIGS o CIG in deroga), disoccupati di lunga durata o lavoratori in mobilità per sviluppare le competenze necessarie a rispondere ai fabbisogni professionali dell’attuale mercato del lavoro;
  • Sostenere le imprese in crisi nei processi di adeguamento dell’offerta dei prodotti e servizi e dei processi produttivi e organizzativi alle sfide imposte dall’attuale contesto economico.

Interventi e destinatari

  • TIPOLOGIA A – progetti di inserimento o reinserimento lavorativo dedicati a:
    - lavoratori sospesi con almeno 6 mesi di sospensione in CGIS o CIG in deroga a zero ore, appartenenti ad imprese aventi unità produttive ubicate in Veneto
    - lavoratori, iscritti alle liste di mobilità (ex lege n.223/1991 e n.236/1993) e mobilità in deroga domiciliati in Veneto, appartenenti ad imprese aventi unità produttive in veneto
    - disoccupati di lunga durata domiciliati in Veneto
  • TIPOLOGIA B – progetti per il rilancio aziendale dedicati a:
    - lavoratori sospesi in CIGS o CIG in deroga, appartenenti ad imprese aventi unità produttive ubicate in Veneto.

Servizi

Per ciascuna tipologia di progetto è a disposizione una completa gamma di servizi come assistenza/consulenza personale o collettiva, ricerca attiva del lavoro, counseling, coaching, tirocini di inserimento lavorativo, laboratori sperimentali ed azioni di accompagnamento e supporto in caso di assunzione.

Indennità di frequenza

E’ infine prevista per i soggetti destinatari che non percepiscono alcun sostegno al reddito, l’erogazione di un’indennità di frequenza per tutte le tipologie di attività, che sarà riconosciuta solo per le ore effettivamente svolte ed a fronte del raggiungimento di almeno il 70% del monte ore previsto nel suo progetto.

Eurointerim in numeri

Eurointerim cresce insieme alle richieste delle Aziende e delle Persone.

  • Clienti 9743
  • Contratti di lavoro 120343
  • Ore di lavoro 45milioni
  • Ore di formazione 127810
  • Incremento 2017 +34%

people.
our passion

Vuoi saperne di più?

Eurointerim è l’Agenzia per il Lavoro che fa delle Persone la propria Passione, mettendo la professionalità dei propri Consulenti al servizio di Candidati e Aziende, per unire con il lavoro.

contattaci